MondoApe.com, il sito dedicato al restauro dell'Ape Piaggio d'epoca
Oggi è 25 giugno 2019, 1:22

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 4 messaggi ] 
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 5 settembre 2014, 9:12 
Non connesso
Apista aspirante

Iscritto il: 5 settembre 2014, 8:55
Messaggi: 1
Salve vorrei dei consigli per come muovermi burocaticamente riguardo l acquisto di un ape tm 703 dell 86,
punto primo è che è intestata a un defunto,quindi io sarei il terzo acquirente diciamo quindi la spesa inizia ad essere almeno da quel che ho capito 300€ per gli eredi e 400€ per il terzo acquirente e consideriamo anche l'acquisto di 500€,poi è da restaurare(posso farlo da solo),quindi volevo domandarvi:
se è possibile saltare il doppio passaggio anche radiandola?(e in futuro rimmatricolarla)
se è possibile togliere la portata in qt?(non mi serve per il trasporto di cose)
oppure se possibile iscriverla all'asi...
attendo vostre risposte xfavore grazie


Share on FacebookShare on TwitterShare on Google+
Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: 5 settembre 2014, 9:12 


Top
MessaggioInviato: 5 settembre 2014, 22:54 
Non connesso
Apista esperto
Apista esperto

Iscritto il: 23 novembre 2013, 13:28
Messaggi: 199
Località: Stato Principato di Gaudenza
tano ha scritto:
Salve vorrei dei consigli per come muovermi burocaticamente riguardo l acquisto di un ape tm 703 dell 86,
punto primo è che è intestata a un defunto,quindi io sarei il terzo acquirente diciamo quindi la spesa inizia ad essere almeno da quel che ho capito 300€ per gli eredi e 400€ per il terzo acquirente e consideriamo anche l'acquisto di 500€,poi è da restaurare(posso farlo da solo),quindi volevo domandarvi:
se è possibile saltare il doppio passaggio anche radiandola?(e in futuro rimmatricolarla)
se è possibile togliere la portata in qt?(non mi serve per il trasporto di cose)
oppure se possibile iscriverla all'asi...
attendo vostre risposte xfavore grazie


Ciao,

se lo acquisti e l'intestatario è deceduto, INEVITABILMENTE, c'è il doppio passaggio a causa dei legittimi eredi.

Anzi, se sono anche tutti d'accordo di fare il passaggio di proprietà, ritieniti fortunato, :D perchè di solito sono situazioni che causano casini, ripensamenti, e gli acquisti si fanno sospirare.

La radiazione la puo' fare solo l'intestatario

e da circa 8-9 anni, il veicolo o almeno il telaio con la parte riportante la punzonatura deve essere conferito con targa, libretto, e CDP o foglio complementare, ad un centro di demolizione autorizzato,

che prenderà in custodia il mezzo e lo smaltirà correttamente e farà il disbrigo pratiche per la cancellazione al PRA.

Non è piu' possibile tenersi il veicolo su terreni privati, consegnando solo libretto, targa e cdp o fc.
L'unico sistema "all'italiana" per radiarlo e tenersi il mezzo, è fare una finta radiazione per esportazione,

cioè "lo dovevi vendere all'estero e poi ... peccato... non lo vendo piu'" :)

e poi in teoria potresti farlo riammettere poi alla circolazione, ma rimane in uno specie di limbo che non si sa bene quanto tempo possa durare e se magari qualcuno non stia già pensando di mettere qualche ostacolo alla cosa.

Comunque al momentoè ancora possibile rimettere in circolazione veicoli radiati per esportazione e poi non piu' esportati.

Ovviamente, non essendo tuo legalmente, scordati che gli eredi accettino di tenersi burocrticamente sul groppone un veicolo che in teoria dovrebbe essere all'estero, ma invece è a casa di un'altra persona.

Purtroppo i costi della burocrazia nei passaggi di proprietà incidono molto, perchè i motocarri sono equiparati agli autocarri e questo incide sul costo del passaggio, dato che c'è la IPT (maledetta!) cioè l'imposta provinciale di trascrizione, che è quella che fa lievitare la spesa.

Se fosse il motocarro equiparato ad un motociclo, privatamente con meno di 100 euro uno se la caverebbe.

Il discorso per la perdita della portata lo puoi fare solo una volta che l'APE è iscritto ASI, quindi, non puoi usare nessun escamotage per cercare di ridurre il costo del passaggio.

Solo una volta iscritto ASI ed azzerata la portata, si possono avere i vantaggi nel passaggio di proprietà.

Poi per il discorso dell'azzeramento portata è tutto da vedere nella pratica , le varie assicuraziini d'epoca cosa intendono, e come inter pretano i vari agenti che ti fermeranno.

Diciamo che dopo anni di furbetti che facevano la polizza d'epoca e poi lo usavano ancora per lavoro, ed abusi vari, si va verso un'interpretazione rigida della cosa ,

soprattutto per le assicurazioni.

Non ci porti veramente nulla, nemmeno se sono cose di tua proprietà e non lo usi per lavoro.

Man mano che passa il tempo le assicurazioni sui mezzi d'epoca si fanno sempre piu' restrittive ed alzano le polizze.


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: 9 settembre 2014, 6:35 
Non connesso
Apista aspirante

Iscritto il: 9 settembre 2014, 6:30
Messaggi: 1
Vi chiedo gentilmente di dirmi l'assicurazione migliore per l'ape tm...
Anche il costo del trapasso.

_________________
We offer up to date Pass4sure A00-211 exam wikipedia questions with self paced test engine to help you Kyoto University exam and complete your ccent course ICDL you should also find ccnp wireless training for your complete VMWARE


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: 9 settembre 2014, 10:05 
Non connesso
Apista esperto
Apista esperto

Iscritto il: 23 novembre 2013, 13:28
Messaggi: 199
Località: Stato Principato di Gaudenza
malikadil ha scritto:
Vi chiedo gentilmente di dirmi l'assicurazione migliore per l'ape tm...
Anche il costo del trapasso.


Ciao,

prova prima a farti fare i preventivi on line da Genertel e similari. Così cominci a farti un idea. Ormai dire in generale quale sia piu' conveniente è difficile, perchè le varianti sono tantissime e cambia tutto il discorso da provincia e provincia

Per quanto riguarda il passaggio di proprietà, la differnza di spesa, sta nella portata, dato che i

i motocarri sono assimilati agli autocarri. Questo perchè in base allo scaglione di portata utile, cambia l'importo dell IPT, vioè l'imposta provinciale di trascrizione , che è quella che incide molto sulla spesa.

L'IPT ovviamente cambia da provincia a provincia e ed aumenta in base alla portata.

Tenendpo conto che il tuo ha una portata inferiore ai 7 qli e facendo la pratica fai da te andando direttamente in un centro STA che si trova direttamente negli uffici del PRA nella sede della tua provincia, puo' variare da un minimo di circa 350 euro ad un massimo di 450 ,

ma ovviamente se vai in agenzia costa di piu', la maggiorazione varia dai 60 ai 100 euro o piu'


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 4 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Iscritti connessi: Nessuno


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  




Copyright © Mondoape - Tutti i diritti riservati