"Sanificare" lamierati

P602, ATM1, TM, P703, P703V, ATM2, ATM3, ATD1, ATD2, FL, FL2, ZAPT10000
Rispondi
Avatar utente
1919
Apista apprendista
Apista apprendista
Messaggi: 56
Iscritto il: 19 maggio 2014, 12:22
Ape owned: ATM1

"Sanificare" lamierati

Messaggio da 1919 »

Ciao a tutti.
Siccone entro nel periodo dove l Ape rimane un po' "in letargo", vorrei dare una sistemata ai lamierati. A mio avviso non sono poi messi malissimo e vorrei chiedervi come poter procedere e che utensili/prodotti sono più indicati.
Dovrei sistemare cabina e cassone. Il messo peggio è ovviamente il cassone.
Vorrei partire dalla cabina: qualche foto (naturalmente è stata pulita prima di far le foto):
Allegati
20181108_124225-1.jpg
20181108_124315-1.jpg
20181108_124349-1.jpg
20181108_124412-1.jpg
20181108_125511-1.jpg
20181108_125528-1.jpg
Qui la vernice viene tutta via e sotto è ruggine.
Qui la vernice viene tutta via e sotto è ruggine.

Avatar utente
1919
Apista apprendista
Apista apprendista
Messaggi: 56
Iscritto il: 19 maggio 2014, 12:22
Ape owned: ATM1

Re: "Sanificare" lamierati

Messaggio da 1919 »

Il cassone mi da qualche perplessità in più.
Per dare una tamponata per far la revisione era stato dato uno strato di convertitore e una "camuffata" alla zona centrale bucata (vedo osservando altre Ape in giro che è un problema ricorrente). Per questo la parte centrale è più scura.
Qualche foto del cassone sopra, sotto e del telaio:
Allegati
20181108_125105-1.jpg
20181108_125129-1.jpg
20181108_125146-1.jpg
20181108_125237-1.jpg
20181108_125255-1.jpg
20181108_125332-1.jpg
20181108_125405-1.jpg
20181108_125421-1.jpg

Avatar utente
1919
Apista apprendista
Apista apprendista
Messaggi: 56
Iscritto il: 19 maggio 2014, 12:22
Ape owned: ATM1

Re: "Sanificare" lamierati

Messaggio da 1919 »

Per la cabina avrei pensato di procedere così:
- Spazzole metalliche per levare via il grosso della ruggine. Solitamente, quando devo levare ruggine, uso i dischi, ma vista il ridotto spessore dei lamierati mi sembrano troppo aggressivi col rischio di forare la lamiera.
Naturalmente montati su trapano/smerigliatrice a seconda di come raggiungere meglio la zona. Io preferisco la smerigliatrice...
- convertitore
Un paio di giorni di riposo
- antirombo
- fondo antiruggine (ce n ho già lì 2 barattoli da un po')
- se mi gira gli do anche una sbombolettata di verde sherwood (già che faccio 30...faccio 31).

Per il tetto stesso procedimento, senza antirombo.

Per la zona intorno al vetro?

Che dite del procedimento che vorrei fare? Consigli?
Allegati
20181108_130105-1.jpg

Avatar utente
martincontrol
Esperto TM P703
Esperto TM P703
Messaggi: 441
Iscritto il: 28 marzo 2014, 15:09
Ape owned: MPR1

Re: "Sanificare" lamierati

Messaggio da martincontrol »

Ciao, per le pedane della cabina, trovo che sia un ottimo rimedio, anche io normalmente faccio così. Io però l' antirombo lo do sia dentro che sotto, non mi pare che il tuo ape sia sfondato. Purtroppo il cassone si è arrugginito nei punti classici e non è facile intervenire. Potresti smontarlo, capovolgerlo e se è molto corroso, tagli dei pezzi di lamiera precisi e li sostituisci a quelli arrugginiti del cassone. Anche per la zona intorno al vetro, la soluzione migliore sarebbe toglierlo, ma purtroppo è incollato. Quindi avresti bisogno di un carrozziere che te lo tolga, con il filo armonico, ma c'è sempre il rischio che si rompa. Una volta tolto sani il tutto e lo rimetti su, però ci vuole un kit di incollaggio e dei listelli in plastica che vanno intorno all' esterno del vetro.

Avatar utente
1919
Apista apprendista
Apista apprendista
Messaggi: 56
Iscritto il: 19 maggio 2014, 12:22
Ape owned: ATM1

Re: "Sanificare" lamierati

Messaggio da 1919 »

Ok. Procedo per gradi. Parto dalla cabina che mi pare la roba più semplice. Passo passo vediamo fin dove mi riesce arrivare.
Prossima settimana spero di avere tempo per iniziare.
Speravo questo week end invece...nisba.

Avatar utente
1919
Apista apprendista
Apista apprendista
Messaggi: 56
Iscritto il: 19 maggio 2014, 12:22
Ape owned: ATM1

Re: "Sanificare" lamierati

Messaggio da 1919 »

Buongiorno.
Dopo qualche mini intervento "tampone" devo intervenire sul cassone in modo più deciso...
Ho provato a scalzare le parti più ammalorate del cassone (la solita zona centrale).
Sotto alla lamiera del pianale ho visto il bordo posteriore dello scatolato dove c è il martinetto della ribalta e il fazzoletto angolare di rinforzo dietro allo scatolato (in pratica la parte posteriore dello scatolato sotto a dove si congiungono le 2 lamiere del pianale).
Sia la parte dello scatolato che quella del fazzoletto che si appoggiano al sotto del pianale sono rugginose.
Premesso che non ho una saldatrice a filo e a chi ho chiesto per saldare delle pezze m ha chiesto uno sproposito.
Vorrei evitare copricassone che poi mi fa anche più umidità.
Vorrei procedere così:
Taglio via tutta una striscia di un 10/15 cm più o meno da sponda a sponda nella zona centrale facendo saltare le varie saldature. Mi troverò davanti il "labbro" dello scatolato, e la parte superiore del fazzoletto angolare di rinforzo. Smeriglio via la ruggine e porto al ferro. Incapsulo la parte portata a ferro con resina epossidica.
Mi faccio fare una lastrina acciaio inox a misura e con fori a misura per coprire la parte tagliata.
Rivetto (o imbullono se devo dar giù parecchio di smerigliatrice per trovare del buono nel metallo) la striscia a: parte posteriore lamiera pianale cassone, fazzoletto rinforzo, labbro scatolato, parte anteriore lamiera pianale cassone.
Ovviamente fori sfalsati.
La domanda principale è: c è una ditta che fa cucine che mi ha detto che se gli porto ol disegno mi fa la striscia con i fori. Però loro lavorano solo acciao inox 8/10. Mi bastano 8/10?
Reggerà considerando che non è sul vuoto ma ha sotto scatolato/fazzoletto?
Che è un lavoro titanico l ho già messo in preventivo, ma devo intervenire radicalmente prima che la ruggine comprometta irrimediabilmente la situazione.
Alla zona "ricucita" (avvitata o rivettata che sia) pensavo poi di dargli sopra una resinata per evitare infiltrazioni acqua e addolcire gli "scalini".
Ma quando arriverò a decidere come e se resinare sarò già di molto contento.....

Avatar utente
mondoape
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 3309
Iscritto il: 19 marzo 2002, 0:00
Ape owned: AD1

Re: "Sanificare" lamierati

Messaggio da mondoape »

Penso sia un intervento "tampone" valido. Se per lamiera intendi 0,8 o 1,0 mm di spessore credo vada bene. L'importante è comunque grattare via tutta la ruggine possibile, specie quella più spessa e trattarla con un convertitore per fermarne l'avanzata.

Avatar utente
1919
Apista apprendista
Apista apprendista
Messaggi: 56
Iscritto il: 19 maggio 2014, 12:22
Ape owned: ATM1

Re: "Sanificare" lamierati

Messaggio da 1919 »

Ciao. Si, mi sono spiegato male. Per 8/10 intendo 8 decimi di mm, 0,8 mm di spessore.
Per il trattamento delle parti arrugginite (che rimarranno sotto al pianale) vorrei smerigliare col disco dove arrivo bene. Rifinire bene portando al ferro eliminando tutti i puntini che rimangono dopo la sgrossata.
Dove arrivo male darci il convertitore.
Dove sono arrivato bene lasciare al ferro. Ricoprire tutta le parti lavorate con resina epossidica.
Ovviamente prima di dare il convertitore o la resina prima pulisco bene, sgrasso e finisco pulendo con alcool 90% (per "tirare fuori" l umidità più possibile) soffiando poi col compressore.
La resina epossidica l'ho usata nella sanificazione/trattamento di serbatoi metallici. Reticola bene sul ferro nudo, per questo non vorrei dare il convertitore su tutte le parti lavorate, ma solo dove arrivo male.
Nei serbatoi per il decapaggio dalla ruggine uso un acido fosfatante, ma per l Ape è un opzione che ho scartato perché se poi una goccia mi corre via la ruggine lavora a doppia velocità poi...se uso l acido voglio essere sicuro di poter arrivare 100% a levarlo e sgrassare più che bene. Vedo che nei serbatoi la resina epossidica fa un ottimo lavoro.

Avatar utente
mondoape
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 3309
Iscritto il: 19 marzo 2002, 0:00
Ape owned: AD1

Re: "Sanificare" lamierati

Messaggio da mondoape »

Per la pulizia della superficie prima di verniciare potresti usare un diluente antisiliconico.

Avatar utente
1919
Apista apprendista
Apista apprendista
Messaggi: 56
Iscritto il: 19 maggio 2014, 12:22
Ape owned: ATM1

Re: "Sanificare" lamierati

Messaggio da 1919 »

Ok.
Come mi suggeriva martincontrol qualche post sopra stavo pensando di rimuovere il cassone dall Ape.
Così posso lavorarci in casa, (che piova o non piova...) e lavorarci anche da sotto per grattare la ruggine.
Non ho mai smontato il cassone. Se ho ben visto è tenuto al martinetto idraulico e a 2 cerniere dietro. Per smontarlo pensavo di: sollevarlo, abbassare l asta per tenerlo su, scollegare il martinetto dal cassine (dallo scatolato), abbassarlo, sganciare le cerniere, rimuovere il cassone. Corretto o la procedura è diversa? Più o meno quanto peserà il cassone?

Avatar utente
1919
Apista apprendista
Apista apprendista
Messaggi: 56
Iscritto il: 19 maggio 2014, 12:22
Ape owned: ATM1

Re: "Sanificare" lamierati

Messaggio da 1919 »

:D
Allegati
20200129_132838-1-1.jpg

Avatar utente
mondoape
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 3309
Iscritto il: 19 marzo 2002, 0:00
Ape owned: AD1

Re: "Sanificare" lamierati

Messaggio da mondoape »

Non so se nel frattempo hai risolto, non conosco la procedura per smontarlo, ma per sollevarlo penso ci vogliano due persone molto robuste.

Avatar utente
1919
Apista apprendista
Apista apprendista
Messaggi: 56
Iscritto il: 19 maggio 2014, 12:22
Ape owned: ATM1

Re: "Sanificare" lamierati

Messaggio da 1919 »

L ho tolto, l Ape senza cassone nella foto è la mia.
Ho alzato il martinetto, messo l asta di ferro e un legno tagliato a misura per ulteriore sicurezza. Richiuso il martinetto, abbassato il cassone a mano (da solo, non sono mingherlino ma manco un armadio e il cassone lo alzavo abbassavo a mano senza problemi). Poi ho tolto i perni ai 2 supporti posteriori e tolto il cassone.
In 2 lo abbiamo spostato senza neanche troppa fatica.
L unica cosa devo cercare una boccola di un supporto 16mm esterna 10 interna perché un perno era inchiodato, non c è stato verso di toglierlo...provate tutte...sbloccante, scaldato, mazza, cacciaspine...pare un pezzo unico...alla fine tagliato.
Il cassone l ho iniziato a smerigliare e in alcune zone andro di fosfatante. È messo peggio di quel che sembrava.

Avatar utente
1919
Apista apprendista
Apista apprendista
Messaggi: 56
Iscritto il: 19 maggio 2014, 12:22
Ape owned: ATM1

Re: "Sanificare" lamierati

Messaggio da 1919 »

Il lavoro sul cassone si era fermato causa covid...l Ape non ce l ho a casa....quindi.....
Comunque ora ho ripreso.
La parte sotto è fatta, manca solo una pezza che la metto per ultima.
L Ape la conosco bene, so che ha fatto parecchi carichi pesanti, ma il cassone (una volta pulito) era messo ancora peggio di quel che si vedeva in foto...
Volevo chiedervi: nella parte superiore (ovviamente dopo aver tolto più ruggine possibile) do solo il fondo antiruggine o prima spennello anche uno zincante a freddo?
Già che l Ape è senza cassone, e ho quindi accesso comodissimo al motore farò anche un bel "tagliando" olio differenziale, filtro aria, pulizia carburatore, manicotto nuovo (è crepato) marmitta nuova, candela. Ovviamente guarnizioni tutte nuove. Le spazzole del dinamotore le ho cambiate da poco. Consigliate altre parti da verificare/sostituire? L Ape ha la leva per inserire la retro molto dura (ingrasso sicuro i leveraggi a vista).
In periodo pre-covid un amico mi ha prestato un Ape uguale. Di differente ho notato solo che la leva del cambio era più precisa. Non negli innesti, entrare entrano bene, però proprio la leva era più precisa.

Rispondi